Bagaglio a mano misure

Il periodo dell’anno ideale per programmare le ferie estive, calcolare itinerari e prenotare voli aerei è proprio questo, e con lui arriva anche un dramma chiamato bagaglio: come, quando quanto e perché?

Ogni compagnia aerea ha le proprie norme in materia. Per evitare di perdere il sonno, abbiamo redatto un piccolo vademecum sulle normative per il bagaglio a mano delle principali compagnie aeree utilizzate da chi parte dall'Italia, sperando possa alleggerire il carico di stress (ma anche quello delle valigie!).

La buona notizia è che esistono in commercio trolley e valigie realizzati nel rispetto dei parametri richiesti per il bagaglio a mano dalla maggior parte delle compagnie aeree. Acquistandoli si va sul sicuro per quanto riguarda le dimensioni richieste se si vuole caricare il bagaglio nella cappelliera senza costi aggiuntivi, avendo cura di pesarlo sempre prima della partenza ché si sa, mettere casa in valigia è un attimo!

 Viaggiando con Ryanair ogni passeggero può caricare un solo bagaglio a mano di dimensioni minori o uguali a 55 cm di altezza x 40 cm di lunghezza x 20 cm di larghezza. Il peso massimo ammesso, valigia compresa, è di 10 kg. E’ prevista inoltre la possibilità di portare con sé in cabina un secondo bagaglio a mano, per es. una borsa o uno zaino da 35 cm x 20 cm x 20 cm, a patto che passi all'interno del misuratore apposito utilizzato dalla compagnia. Per questo motivo conviene sempre preferire un articolo non rigido, e augurarsi di non incappare in un addetto ai controlli troppo zelante.

Va tenuto presente che per disposizioni straordinarie anche il bagaglio a mano può essere caricato in stiva, ma le spese saranno interamente a carico della compagnia aerea. Se invece viene superato il peso massimo ammesso o la dimensione prevista dal regolamento, le spese extra vengono addebitate al passeggero. 

Per chi viaggia con Easyjet è ammesso in cabina un solo borsone, trolley o zaino, senza limiti di peso; qualunque altro oggetto personale va incluso nel bagaglio a mano. Le misure previste sono 45 cm di lunghezza x 25 di larghezza x 56 cm di altezza. Come per Ryanair, in caso di voli particolarmente affollati il bagaglio a mano può essere caricato in stiva. Qualora si voglia evitare di essere separati dalla propria borsa da viaggio, basta sceglierne una di dimensioni leggermente più piccole di quelle regolamentari.

Diversamente da Ryanair, con Easyjet solo i titolari della carta easyJet Plus, di un biglietto easyJet FLEXI e chi ha acquistato un biglietto con posto nelle prime file o con più spazio per le gambe possono portare con sé un bagaglio supplementare di dimensioni ridotte oltre al bagaglio a mano (per es. borsa/PC da 45 x 36 x 20 cm).

Viaggiando con Iberia ogni passeggero può trasportare in cabina un bagaglio più un articolo personale senza preoccuparsi del peso del bagaglio a mano, non essendo previsto un limite. L’importante è che l’articolo extra entri nel misuratore utilizzato dalla compagnia per i controlli, non eccedendo le dimensioni totali previste per il bagaglio a mano (56 x 45 x 25 cm, includendo manico, tasca e ruota).

Lufthansa prevede il trasporto in cabina di un solo bagaglio a mano di peso inferiore o uguale a 8 kg. Il trolley viene considerato bagaglio a mano se rispetta le dimensioni di 55 cm x 40 cm x 23 cm. Oltre questi limiti il bagaglio viene stivato automaticamente, mentre la compagnia è molto tollerante con l’accesso in cabina di articoli personali come una borsetta, un libro, una macchina fotografica ecc.

Effetti personali e accessori di vario tipo (stampelle, passeggino, macchina fotografica ecc.) possono essere portati in cabina in aggiunta al bagaglio standard.

Vale sempre la regola aurea: meglio viaggiare leggeri all’andata e avere un margine per riportare a casa qualche tesoro piuttosto che partire al limite. Per informazioni in più basta contattare la propria compagnia aerea, non dimenticando che attrezzarsi con trolley e valigie che rispettino gli standard di viaggio semplifica decisamente la nostra vacanza.

Bagagli a mano misure