pelletteria

 

Recentemente si è svolta a Riccione l'assemblea annuale dell'AIMPES, associazione italiana dei pellettieri. In quell'occasione è stato fatto il punto sullo stato del settore, sulla base dei dati economici dell'anno scorso. Il presidente dell'AIMPES Giorgio Cannara ha messo in evidenza i numeri di un comparto che vive di alcune contraddizioni piuttosto evidenti: da una parte c'è il grande incremento del fatturato estero, dall'altra la forte riduzione dei consumi in Italia.


La fotografia del settore evidenziata dai dati numerici, insomma, parla di un grande incremento dell'export, che si attesta su un eccezionale +19%, e di una parallela diminuzione dei consumi delle famiglie italiane (-4%). A questo riguardo il presidente Giorgio Cannara ha dichiarato: "La crescita delle imprese italiane del settore della pelletteria dipende soprattutto dall'andamento dei mercati internazionali e dall'interesse nei confronti dei prodotti di fascia alta, nell'ambito del lusso."


"Sono i paesi di recente industrializzazione - prosegue Cannara - ad aver contribuito in misura maggiore alla crescita del fatturato. Il consolidamento progressivo della capacità di acquisto di questi paesi, parallelo al formarsi di una nuova borghesia urbana, rappresentano anche in prospettiva un'opportunità significativa per le aziende del settore, soprattutto quelle che puntano e investono sulla qualità".


Clicca qui per tutte le offerte relative alla pelletteria.